Gli Ex

Casoli ancora fermo ai box: altro piccolo miracolo del Matera

Roberto Chito
10.09.2018 17:40

Il centrocampista Giacomo Casoli, foto: Emanuele Taccardi

Alla notizia della rescissione fra il Matera e Giacomo Casoli, qualcuno aveva storto il naso. Molti si sono chiesti: come mai, uno dei migliori giocatori viene ceduto a costo zero? La risposta l’abbiamo avuta in queste settimane. Giacomo Casoli è ancora a spasso. Dopo non essere riuscito a trovare l’accordo con il Livorno, l’ex biancoazzurro sembra ad un passo dal ritorno a Gubbio. Ma andiamo con ordine.

Il Matera, sotto la gestione della nuova proprietà presieduta da Andrisani e Ripoli, aveva offerto all’ex tuttocampista, il rinnovo di contratto. Una proposta pluriennale, ovviamente a cifre molto più basse da quelle attuali, visto che le casse biancazzurre non sono così piene da permettersi contratti troppo esosi. Casoli, però, ha sempre rifiutato ogni proposta di rinnovo e soprattutto avuto le idee subito chiare: a Matera non voleva starci più. Infatti, il giocatore, nonostante fosse sotto contratto con i biancoazzurri non si è presentato per l’inizio del ritiro e non ha mai partecipato all’attività della squadra biancoazzurra. E così, alla vigilia della conclusione del calcio mercato, il Matera e Casoli, in maniera consensuale hanno deciso di separarsi.

L’idea principale del centrocampista, spinto dal suo agente Mariano Grimaldi, era quella di approdare in Serie B. Tant’è che su Casoli era piombato forte il Livorno. Si parlava di un accordo in dirittura d’arrivo. In Toscana, però, l’ex biancoazzurro non ci ha mai messo piede e probabilmente non ce lo metterà mai. Al momento, il centrocampista, sembra essere vicino al ritorno a casa: al Gubbio. Dunque, resterebbe in Serie C per un’altra stagione. In questo modo, il Matera ha risparmiato sull’ingaggio, limitando un’altra spesa.

Commenti

Il campionato è alle porte: Matera, a che punto sei? Cosa va e cosa no nei biancoazzurri
Si rivede la luce in fondo al tunnel? Stendardo-Matera, nuova era?