Coppe Internazionali

Diario Mondiale - Quante delusioni: anche Polonia e Colombia ko. E la Russia se la ride

Redazione TuttoMatera.com
19.06.2018 23:30

L'esultanza della Russia dopo il secondo gol, foto: Fifa.com

È il Mondiale delle sorprese che continuano, sia in positivo che in negativo. Fra le più brillanti, c’è la Russia che dopo aver travolto l’Arabia Saudita all’esordio, fa la stessa cosa contro l’Egitto, praticamente spacciato. I padroni di casa, con un secco 3-1 vedono gli ottavi. Fatale l’autorete di Fathi, insieme al raddoppio di Cheryshev, e a seguire il gran gol di Dzyuba. L’Egitto va in rete con Salah ma è solamente il gol della bandiera.

Le maggiori sorprese, però, le troviamo nel Girone H, dove Colombia e Polonia, le grandi favorite della vigilia perdono entrambe, vedendo Giappone e Senegal in vetta. A Saransk, si mette subito male per la Colombia, costretta a restare in dieci praticamente da subito per via del rosso a Sanchez. Per gli asiatici diventa tutto più facile, anche perché Kagawa, dagli undici metri non sbaglia. Per i sudamericani sembrano riaccendersi le speranze, quando poco prima della fine del primo tempo, Quintero, su punizione trova il pari. Nella ripresa, però, il Giappone, che fallisce diverse clamorose occasioni, con Osako, trova la rete della vittoria.

A Mosca, passo falso anche della Polonia, con il Senegal che regala all’Africa la prima vittoria del torneo. Polacchi sfortunati sulla prima rete subita: Cionek, impatta malissimo sulla conclusione di Gueye. Nella ripresa, poi, il pasticcio lo fanno direttamente Krychowiak e Szczensy che mandano in porta Niang che tutto solo non puà sbagliare. La Polonia accorcia le distanze a pochi minuti dal gol. Ma è troppo tardi ormai per pianificare la rimonta.

Commenti

Mancini: "La Nazionale a Matera". Caro mister, la realtà è un'altra
Buongiorno Mercato - Casertana, il sogno è un esperto mediano. Catanzaro, la lista dei desideri di Auteri. Virtus, fatta per un difensore ma un altro è ai saluti