Gli Azzurri

Nazionale, niente da fare per Chiesa: torna a casa. E un terzino tiene in apprensione Mancini che prova nuove soluzioni. Le ultime

Redazione TuttoMatera.com
21.03.2019 20:00

Il terzino destro Alessandro Florenzi, foto: Figc.it

Se la prima era quasi prevedibile, la seconda no. In casa Italia, alla vigilia del match contro la Finlandia, si fanno i conti con quelli che sono i guai fisici. Se la situazione di Federico Chiesa era sotto la lente di ingrandimento, quella di Alessandro Florenzi no.

Andiamo con ordine, però. Il fantasista della Fiorentina ha gettato la spugna: questo pomeriggio ha lasciato il ritorno di Coverciano e fatto rientro a casa. Chiesa, infatti, dopo gli ultimi consulti, si è capito che non poteva essere a disposizione né per la sfida contro la Finlandia, né tantomeno in quella contro il Liechtenstein. E così, d’accordo con la Fiorentina, gli azzurri hanno deciso di dire basta e restituirlo al club di appartenenza. Oltre Chiesa, va ko anche Florenzi. Il terzino della Roma ha accusato un risentimento al polpaccio sinistro: le sue condizioni saranno valutate nelle prossime ore, ma contro la Finlandia difficilmente ci sarà.

E così, questo pomeriggio, nell’ultimo allenamento in quel di Coverciano, il ct Mancini, nel ruolo di terzino destro ha provato Piccini che a questo punto sembra essere il candidato numero uno su quella corsia. La sorpresa di giornata però, arriva dall’attacco: infatti, nel tridente con Bernardeschi e Immobile, è stato provato Kean. E a questo punto, il talento della Juventus sembra insidiare il posto ad El Shaarawy e Politano.

Commenti

Verso Euro 2020: Italia, ora non puoi sbagliare: occhio alle insidie
Under 21, pari e tanti errori per gli azzurrini: Audero evita il ko. Pari scialbo a Trieste: tanto da sistemare per Di Biagio