Campionato

Girone C, arriva il primo verdetto del campionato: è una retrocessione

Redazione TuttoMatera.com
03.04.2018 11:17

L'undici dell'Akragas, foto: Emanuele Taccardi

Solo dieci punti conquistati. Frutto di tre vittorie, sei pareggi e addirittura ventitrè sconfitte. A questi, poi, dobbiamo aggiungerci i punti di penalizzazione che sono stati addirittura cinque. E intanto, nell’ultimo weekend il Girone C ha emesso il primo verdetto della stagione: l’Akragas retrocede in Serie D. La prima sentenza di questo campionato, però, era annunciata da diverso tempo. Mancava solamente la matematica, arrivata nell’ultimo weekend. Il divario fra l’Akragas e la Fidelis Andria, al momento quartultima, è di 21 punti. Il Gigante, ha solamente quattro partite da disputare. Dunque, impossibile recuperare il terreno perduto. Per i siciliani, si è trattato di una stagione davvero da incubo. Le note vicende societarie hanno influito e non poco. Dopo la salvezza conquistata ai play out la scorsa stagione, non c’è stato nulla da fare per i biancoazzurri. I tre anni in Serie C dell’Akragas sono stati costernati da una serie di problemi economici interminabili. Ma non solo. Ci sono anche alcuni aspetti positivi. Il Gigante, ha anche lanciato diversi giocatori che nel giro degli ultimi anni sono stati rivenduti a club di terza serie. E ora ci sono alcuni giovanissimi, ambiti anche da Serie A e B. Come ripartire? Prima di tutto, bisognerà capire cosa intenderà fare questa cordata iraniana che da tempo sembra essere interessata all’acquisizione del club. Se sarà Serie D, oppure si proverà a percorrere la strada del ripescaggio in terza serie, l’Akragas dovrà prima risolvere i propri problemi societari.

Commenti

Top e Flop - Girone C, chi sale e chi scende dopo la 33esima giornata
Trapani e vacanze alle spalle: Matera, da oggi la testa è solo al Rende