Futsal

FUTURA MATERA - I biancoazzurri servono il bis: alla Tensostruttura va ko l'Acerra. La cronaca

Redazione TuttoMatera.com
19.10.2019 23:20

Il logo della Futura Matera, FOTO: FONTE WEB

Splendida vittoria conquistata dalla Futura Matera che nel match valido per la terza giornata di campionato s’impone per 5-3 fra le mura amiche, sul team campano di Acerra. Un successo figlio di una prestazione che fino alla metà del secondo tempo ha sfiorato la perfezione. La Futura parte con il giusto piglio, mostrando la massima attenzione in fase difensiva e un’ottima organizzazione corale in fase offensiva.

Contini e compagni vanno vicini al goal in almeno tre occasioni, ma sulla loro strada trovano un fenomenale Fuschino, che dice di no prima allo stesso capitano materano e subito dopo a Di Pietro e Joao Alonso. I Leoni replicano con due fiammate di Tufano su punizione che tira sulla barriera e Della Ragione, la cui conclusione si perde sul fondo. I padroni di casa si mostrano più famelici e passano in vantaggio al 12’ con una conclusione precisa da fuori di Da Costa sulla quale nulla può Fuschino. Non pago, il brasiliano si ripete due minuti dopo finalizzando una bellissima azione di squadra, insaccando un assist perfetto di Perrucci. La reazione dei campani sta tutta in una conclusione di Fiorentino bloccata a terra da Zamirton, poi fino al suono della sirena i montoni controllano senza problemi.

Nella ripresa mister Mascolo ripropone lo stesso quintetto di inizio gara mentre tra i campani l’unica variante è l’avvicendamento tra Terracciano e Fergola in favore di quest’ultimo. I Leoni non hanno neanche il tempo di riorganizzarsi che subiscono la terza rete materana ad opera di Joao Alonso che insacca dalla distanza dopo aver dribblato un avversario. La Futura non si accontenta e per due volte manca clamorosamente il poker poiché prima Di Pietro e poi Fabiano vengono ipnotizzati da un super Fuschino. Nulla può però l’ultimo baluardo acerrano al 7’ su un’altra conclusione dalla distanza di Joao Alonso che regala il quarto goal ai montoni.

Sul 4-0 si scuotono gli ospiti che vanno in rete pochi secondi dopo con una conclusione chirurgica di Tufano. I Leoni ci provano con Madonna in veste di quinto uomo e si fanno più minacciosi dalle parti di Zamirton cosicché al 11’ accorciano ancora su punizione sempre con Tufano. A scacciare i fantasmi ci pensa pochi istanti dopo Di Pietro su un’altra ripartenza quando spedisce in rete un assist di Joao Alonso. Ritrovata la tranquillità i montoni riescono a tenere a bada gli attacchi avversari che si rendono pericolosi solo da lontano. Infatti è prima Tufano su punizione a colpire in pieno la traversa e poi Zamirton devia sul palo una conclusione di Nuzzo.

A meno di tre minuti dal termine gli sforzi dei campani sono premiati da una rete di pregevole fattura che porta la firma di Fergola. Nei secondi finali c’è il tempo per assistere a un’occasione per parte per i due quintetti con i giocatori di movimento che si sostituiscono ai portieri. Prima è un monumentale Contini a salvare sulla linea un tiro a botta sicura di Fergola e poi dall’altra parte è il quinto uomo Madonna a parare alla grande su Fabiano.

                                          

IL TABELLINO

FUTURA MATERA-LEONI ACERRA 5-3

RETI: al 12’03 pt e al 14’28 pt Da Costa (FM); al 0’37 st e al 7’07 st Joao Alonso (FM), al 7’45 st e al 11’18 st Tufano (LA), al 11’40 st Di Pietro (FM), al 17’11 st Fergola (LA).

FUTURA MATERA: Zamirton, Capozzi, Contini, Di Pede, Ragone, Ladisi, Da Costa, Fabiano, Perrucci, Joao Alonso, Ferruzzi, Di Pietro. Allenatore: Saverio Mascolo

LEONI ACERRA: Riccio, Fiorentino, Della Ragione, Madonna, Spasiano, Tufano, Di Nuzzo, Fergola, Fuschino, Nuzzo Terracciano. Allenatore: Gerardo Lieto.

ARBITRI: Lacalamita di Bari e Buzzacchino di Taranto

CRONOMETRISTA: Agostinelli di Bari.

NOTE: Ammoniti: Fabiano e Perrucci (FM) e Fergola (LA).

SERIE A - Gli anticipi: La Juventus continua a vincere col brivido. Napoli, il ritorno della vittoria. Pareggio-show all'Olimpico
GIRONE D - Quattro gli anticipi: Pozzuoli vola in testa, pesante ko per Avellino. Domani gli altri match: ecco il programma