Primo Piano

MATERA - Il Comune fa chiarezza: fra dialoghi aperti e fondo perduto, la situazione

Roberto Chito
09.07.2019 10:10

Il Comune di Matera, FOTO: TUTTOMATERA.COM

"Non c’è nessuna norma che prevede la possibilità di gestire soldi pubblici ad una società di calcio". Questo ci fanno sapere da Palazzo di Città, dove nelle prossime ore dovrebbero arrivare delle comunicazioni in merito per poter capire come si evolverà la situazione. La ripartenza del calcio materano sta sempre più prendendo i connotati di una sop-opera che purtroppo non sembra essere destinata a concludersi nel breve tempo.

E pensare che già dal 14 giugno si doveva parlare di calcio, quello che piace a tutti: calcio mercato, toto-allenatore, possibili avversarie e tanto altro. E invece no: la seconda estate bollente per quanto riguarda il calcio materano è alle porte. Questa volta, però, si tratta di ripartire da quella Serie D che sarebbe la giusta ancora di salvataggio per far risalire a galla una nave che è affondata lo scorso febbraio con l’esclusione dal torneo di Serie C. Una partita, quella fra l’imprenditore Nicola Benedetto e il Comune di Matera che continua. Il bernaldese, ha chiesto un aiuto per quanto riguarda il versamento del fondo perduto da 300 mila euro, quantomeno per la metà. Prima, il sindaco De Ruggieri ha promesso questa copertura. Poi, in un successivo incontro, l’assessore allo sport Tragni aveva ritrattato.

Dal Comune ci fanno sapere che "dopo gli accertamenti effettuati dall’ufficio tecnico abbiamo scoperto che non c’è nessuna norma che prevede questo finanziamento". Nonostante ciò, il dialogo con Nicola Benedetto è sempre aperto, ma al momento è davvero difficile capire i possibili scenari. Naturalmente, si tratta di una vicenda che sta stancando e non poco la Matera calcistica, vogliosa di ripartire il prima possibile e tornare a parlare di calcio. La sensazione però, è che tutto questo non sembra poter essere fatto nel breve tempo.

SERIE A - Milan, parte l'era Giampaolo: "Un percorso lungo. Solo una strada per i risultati". Boban: "Scelta chiara fin da subito"
MATERA - Il comunicato di alcuni gruppi: "Il Comune passi ai fatti: la nostra richiesta"