Basket

ESCLUSIVA - Dip: "Possiamo fermare Salerno: ecco come. La svolta? Abbiamo un grande rammarico"

Roberto Chito
21.11.2019 17:40

Il cestista Marcelo Dip, FOTO: OLIMPIAMATERA.IT-ROBERTO LINZALONE

"Non so se la vittoria di sabato contro Ruvo abbia segnato la nostra svolta in campionato. A queste cose ci credo poco. Purtroppo, con due vittorie in più avremmo tutt’altra classifica e si sarebbe parlato di un grandissimo campionato visto che potevamo essere secondi, o addirittura primi". Sono le parole di Marcelo Dip, che intercettato da noi di TuttoMatera.com fa un po’ il punto della situazione sul momento che sta vivendo l’Olimpia Matera che domenica si appresta ad affrontare un gran big match.

SULLA PARTITA: "Sarà sicuramente il primo big match per noi. Portare a casa una vittoria contro Salerno potrebbe cambiare tutto. Faranno la differenza le vittorie in trasferta, perché in questo campionato non è mai facile vincere lontano da casa. Noi stiamo bene. Arriviamo a questa partita carichi e con tanta tranquillità".

SULL’IMPORTANZA: "Una possibile vittoria può essere un valore importante per noi. Per restare lassù in classifica, e magari lottare per il massimo degli obiettivi servono sacrificio e mentalità giusta. Due punti domenica rappresenterebbero davvero tanti per noi e per continuare questo trend nella maniera migliore".

SU SALERNO: "Loro sono una squadra esperta. Hanno giocatori importanti che possono decidere e indirizzare la partita in qualsiasi momento. Noi, però, abbiamo i nostri mezzi e sappiamo che possiamo far loro male. Abbiamo studiato Salerno, conosciamo pregi e difetti e sappiamo dove possiamo colpirli".

SULL’ATTESA: "Queste sono partite che tutti i giocatori vorrebbero giocare. Partite che possono davvero farti guadagnare posizioni in classifica. Poi, la giochiamo in casa, davanti al nostro pubblico, al quale vogliamo regalare un’altra gioia".

SUGLI OBIETTIVI: "Ripeto: resta l’amaro in bocca per i ko contro Nardò e contro Bisceglie. Con quattro punti in più, oggi potevamo essere lì, insieme alle prime due. Però, vogliamo continuare a macinare punti con l’obiettivo di concludere al meglio questo girone di andata. Anche perché, il nostro desiderio è quello di giocare la Coppa Italia. Io, personalmente ne ho giocate diverse, vincendone alcune. Sarebbe una grande esperienza per noi".

SULLA SETTIMANA: "Stiamo lavorando al meglio, preparando il match al meglio. Non ci sono particolari problemi, tutti i giocatori sono a disposizione del nostro coach. L’unica difficoltà è a livello logistico. Purtroppo, per l’alluvione di settimana scorsa ci stiamo allenando a mezzora da Matera. Qualche problemino c’è, anche perché alla vigilia di partite importanti come quella di domenica serve la giusta concentrazione".

SUL TABU ESTERNO: "A Ruvo siamo andati con l’obiettivo che non potevamo assolutamente più sbagliare, dovevamo portare a casa la partita. Più che il secondo quarto, devo dire che la vera maturità si è vista nel terzo. Però, dopo aver accumulato quel vantaggio siamo sempre restati sul pezzo, gestendo la partita e tenendo Ruvo a distanza di sicurezza per tutto il resto della partita".

GIRONE C - Ufficiale: Catanzaro, il club guarda già al futuro. In casa biancorossa arrivano tre importanti rinnovi
GIRONE C - Rieti, gli effetti del ritorno di Curci: dagli stipendi agli allenamenti ripresi