L'Intervista

MATERA - Parla Tragni: "Ci abbiamo creduto fino alla fine. Futuro? La nostra speranza"

Redazione TuttoMatera.com
29.07.2019 18:21

L'assessore allo sport Giuseppe Tragni, FOTO: FONTE WEB

"Abbiamo creduto fino all’ultimo momento nella possibilità di iscrizione alla Serie D, o all’Eccellenza, sollecitando le forze imprenditoriali locali e provando a sensibilizzare anche quelle esterne alla Città". Sono le prime parole di Giuseppe Tragni, assessore allo sport del Comune di Matera, dopo la notizia della non iscrizione dei biancoazzurri a nessun campionato.

È l’assessore allo sport Tragni, e non il sindaco Raffaello de Ruggieri a fare il punto della situazione in casa biancoazzurra facendo un po’ il resoconto di come sono andate le cose in questi giorni: "Prendiamo atto, con grande rammarico, di quanto accaduto in queste settimane. Purtroppo, il tessuto produttivo e imprenditoriale della Città non ha ritenuto necessario investire risorse e lavoro per portare avanti la tradizione calcistica del Matera. Alle manifestazioni di interesse, poi non sono purtroppo seguiti atti concreti e assunzioni di responsabilità".

E adesso, quale potrebbe essere il futuro? Anche su questo, Giuseppe Tragni è molto chiaro: "Auspichiamo, a questo punto, che possa manifestarsi un impegno da parte delle forze economiche della Città per lavorare al futuro del calcio materano, anche ripartendo dalle categorie inferiori. Il Comune, in ogni caso, non farà mancare il proprio apporto e sostegno in tutte le sue forme".

MATERA - Game over dopo tanta speranza. Ecco il comunicato ufficiale del Comune
MATERA - La grande occasione persa per ripartire: è una sconfitta per la Città dei Sassi