Basket

MATERA-CASERTA 70-84 - Nessuna impresa: l'Olimpia si arrende alla capolista. Quarto posto rimandato

Redazione TuttoMatera.com
14.04.2019 20:40

L'Olimpia Matera in azione, foto: Roberto Linzalone

Sotto i colpi di Ranuzzi e Dip, l’Olimpia Matera cade per la seconda volta in stagione al Palasassi. Nessuna impresa contro la capolista Decò Caserta che impone ai biancoazzurri il nono ko stagionale. Nonostante le assenze di Bottioni e Hassan, oltre al matematico primato raggiunto in classifica, il roster casertano riesce a trovare i colpi giusti per imporsi per 84 a 70 al Palasassi: per Matera è il secondo ko di fila.

Non era mai successo in stagione che il roster biancoazzurri perdesse due partite consecutive. Nonostante ciò, il quarto posto è sempre lì. Nonostante la Viola Reggio Calabria sia solamente un punto sotto, contro Iul Roma e Scauri, l’Olimpia Matera ha l’occasione giusta per mettere in cascina i due punti necessari per tenersi stretto il quarto posto. Nonostante ciò, la sfida contro la Decò Caserta comincia davvero in salita. Perché nonostante le assenze di Bottioni e Hassan che Oldoini non rischia, i campani mettono subito in chiaro le cose fin dal primo quarto: è 25 a 19 alla prima sirena. Per l’Olimpia Matera si tratta di un passivo di sei punti che in parte viene recuperato nel secondo quarto ma lo svantaggio resta sempre. Perché alla seconda sirena, i lucani perdono il parziale di un solo punto, 18 a 17 ma vanno negli spogliatoi sotto di sette punti.

Ovviamente, i dodici punti in classifica si fanno sentire sul campo. Nonostante ciò, coach Origlio prova a rimettere ordine nei suoi. Alla ripresa del gioco, l’Olimpia Matera riesce quantomeno a termina il terzo quarto sul pari: 19 a 19 con lo svantaggio che aumenta di un solo punto. Da meno sei, a meno sette. Partita riaperta dunque, anche negli ultimi dieci minuti i biancoazzurri crollano clamorosamente. Soprattutto nei primi minuti di frazione. E così, la Decò Caserta decide di chiudere i giochi di una partita che ha sempre avuto in mano e in gestione. Probabilmente, l’Olimpia Matera, dopo aver rincorso per troppo tempo, accusa un po’.

E così, il quarto quarto termina con uno svantaggio di sette punti che in totale vede la Decò Caserta imporsi 84 a 70. Ben quattordici punti di differenza contro quel roster che ha dominato il campionato e che nella Città dei Sassi ha trovato la ventiseiesima vittoria. Per l’Olimpia Matera bisogna subito ricaricare le batterie: contro Iul Roma e Scauri nel giro di tre giorni, i biancoazzurri devono mettere in classifica ancora due punti per difendere il quarto posto.

  

IL TABELLINO

OLIMPIA MATERA-DECÓ CASERTA 70-84

PARZIALI: 19-25, 17-18, 19-19, 15-22.

OLIMPIA MATERA: Cena 15, Battaglia 12, Merletto 11, Del Testa 11, Sereni 10, Iannilli 9, Buono 2, Datuowei 0, Lopane 0, Montemurro 0, Centoducati 0, Mancini 0. Coach: Origlio.

DECÓ CASERTA: Ranuzzi 19, Dip 19, Ciribeni 15, Petrucci 11, Rinaldi 9, Pasqualin 5, Valentini 4, Sergio 2, Barnaba 0, Piazza 0, Aldi 0, D'Argenzio 0. Coach: Oldoini.

ARBITRI: Ugolini di Forlì e Grazio di San Pietro in Casale.

NOTE: Tiri da due punti: 13 su 32 per Matera e 33 su 55 per Caserta. Tiri da tre punti: 10 su 28 per Matera e 3 su 10 per Caserta. Tiri liberi: 14 su 17 per Matera e 9 su 12 per Caserta. Assist: 16 per Matera di cui 8 di Merletto e 18 per Caserta di cui 6 di Sergio. Rimbalzi: 28 per Matera di cui 8 di Cena e 35 su Caserta si cui 9 di Ranuzzi.

SERIE A - Trentaduesima giornata, il primo posticipo: Napoli sul velluto a Verona. Tris perfetto che manda il Chievo in Serie B
35° GIORNATA - Il posticipo: Gerardi e Gatti ribaltano la Vibonese. Monopoli, colpaccio play off