Campionato

UFFICIALE - Viterbese, novità per il cambio Girone: ecco la decisione del Tfn. Epilogo di una storia paradossale?

Redazione TuttoMatera.com
06.10.2018 00:30

Il pallone della Serie C, foto: Fonte Web

Parola fine. E finalmente, verrebbe da dire. Sì, perché in questa pazza estate italiana, non bastava il caos ripescaggi che ha coinvolto i club di Serie C. No, ci si è messa di mezzo anche la Viterbese. Il motivo? Non voler giocare nel Girone C, perché secondo il presidente Camilli era troppo dispendioso a livello economico, con trasferte troppo lunghe. I laziali, pertanto, hanno cominciato una serie di proteste.

Dal possibile ritiro della squadra del campionato, fino ad ottenere il rinvio delle partite, in attesa di capire se questo cambio di Girone era possibile. Ma non è finita qui. La Viterbese ha inoltrato anche ricorso al Tribunale Nazionale Federale, chiedendo di cambiare Girone per le note motivazioni. La risposta, è arrivata nelle ultime ore: parere negativo e ricorso rigettato, com’era prevedibile. La Viterbese, dunque, nel prossimo weekend sarà chiamata a tornare in campo con ben cinque partite da recuperare.

Come reagirà, adesso, il presidente Camilli? Non è esclusa un’altra sfuriata. L’esito del ricorso, però, era scontato. In passato infatti, diversi club laziali, come Lupa Roma e Racing Fondi, sono stati inseriti nel Girone C. Una questione di incastri e non certo di favori o sfavori. La speranza è che con questa decisione si possa tornare a parlare di calcio per un Girone C che sembra essere completo. Parliamo di speranza, perché non è escluso che nelle prossime ore, Camilli possa tornare a tuonare.

Commenti

Berretti, finalmente si parte: Matera, pronto al riscatto dopo le ultime stagioni? E il primo test è già probante per i biancoazzurri
Bisceglie-Matera è su TuttoMatera.com: ecco come seguire il match dei biancoazzurri