Futsal

REAL TEAM MATERA - Primo tempo chiuso in vantaggio, poi la rimonta. Cuore Real contro Acerra ma non basta: finisce 7-5 per i campani

Redazione TuttoMatera.com
24.11.2019 11:25

La squadra del Real Team Matera, FOTO: FONTE WEB

Tanto rammarico in casa Real per un match dalle tante sfaccettature ben giocato dai ragazzi di Rondinone, fermo ai box per problemi di salute e sostituito dal vice Mancino, che incassano la quarta sconfitta consecutiva. Una buona gara quella del roster materano, che per mezz'ora accarezza l'idea del colpaccio in terra campana. Una sfida dal canovaccio diametralmente opposto alle ultime partite, con i falchi biancoazzurri a fare la voce grossa nella prima frazione di gara per poi mollare la presa nel secondo tempo, pur lottando fino alla fine. Al Pala Aliperti di Marigliano è il Real ad aprire le marcature al 5'22" con Giannace, vero e proprio mattatore di giornata. Il vantaggio galvanizza gli ospiti che riescono a raddoppiare al 10'00" con un fortunoso autogol che fissa il punteggio sul meritato 2-0. Biancoazzurri che cercano di arrivare alla sirena con il doppio vantaggio in tasca ma così non è. La prima rete dei padroni di casa arriva al 18'46" con Brillante, un gol che probabilmente pesa sull'andamento generale del match. Al rientro in campo di fatti è l'Acerra a prendere coraggio e completare la rimonta nel giro di due minuti. Brillante realizza la tripletta prima pareggiando i conti al 00'48" e poi gonfiando la rete per la terza volta al 01'50". Ospiti tramortiti che accusano il colpo ed affondano: al 4'15" arriva il poker di D'Amico seguito dal pokerissimo di Tufano al 6'55". Reazione d'orgoglio del Real che con il solito Giannace sembra reagire al 9'43", ma il gol ha il solo effetto di pungere nuovamente i Leoni Acerra che allungano fino al settimo gol: all'11'26" D'amico si regala la seconda gioia di giornata e al 14'08" Spasiano chiude lo score per i padroni di casa. Il Real continua comunque a lottare fino alla fine: Giannace suggella la sua prestazione siglando altri due gol al 16'45" e al 17'44", ma non basta. Biancoazzurri che incassano un'altra sconfitta e rimangono al terzultimo posto sempre a cinque lunghezze dal San Gerardo Potenza. Acerra che invece si conferma terza forza del campionato. Diversi segnali positivi giunti quest'oggi: l'approccio a differenza delle altre gare è stato ottimale, probabilmente è un Real che paga le diverse assenze, su tutte quella di capitan Vivilecchia che ne avrà ancora per molto tempo. La prossima sfida vedrà il sodalizio materano affrontare il Limatola, una delle squadre più in forma del momento che dovrà però vedersela con la voglia dei falchetti materani di conquistare la prima gioia stagionale in casa.

FUTURA MATERA - Troppo Taranto per i biancoazzurri: arriva uno stop casalingo contro la capolista
OLIMPIA MATERA - Occasione per avvicinarsi alla vetta: una grande chance contro Salerno