Avversario

Liverani: "Match a senso unico. Arbitro? Noi molto danneggiati"

Redazione TuttoMatera.com
11.03.2018 22:34

Il tecnico Fabio Liverani, foto: Lepresse

"Non ho parlato con Massimi a fine partita. Però, per tanti anni ho avuto la fortuna di fare il giocatore e spesse volte mi sono confrontato con Collina e Rizzoli". È completamente una furia nel post Lecce-Matera, Fabio Liverani che non le manda a dire e comincia dalla prestazione dell’arbitro: "Il primo rigore non dato non lo commento, ma il secondo sì. Il fatto su Di Piazza, infatti, era netto perché il pallone non era uscito. La cosa più incredibile, è poi sentire le parole di un allenatore che il venerdì, dopo le designazioni arbitrali dice di voler essere arbitrato da Massimi. Sono parole davvero pazzesche". È un fiume in piena Liverani nel post partita, che fatica anche a parlare di calcio, anche se sullo 0-0 di questa sera è piuttosto chiaro: "Questa sera non ricordo nemmeno una parata di Perucchini. Bisogna stare tranquilli perché il Lecce è forte e stiamo andando molto bene in questo campionato. Dopo la prestazione di questa sera, posso dire di essere molto più tranquillo rispetto alla prova di Siracusa". Ma con Lecce e Catania che impattano sul pari, il Trapani continua a rosicchiare punti alle due contendenti. E su questo, Liverani, è chiaro: "Non sono preoccupato dal loro recupero. Anzi, dopo la partita di oggi mi sento molto più rafforzato. In questo momento, poi, bisogna cercare di stare più vicino possibile alla squadra".

Commenti

Cassia: "Ottimo punto, obiettivo raggiunto. Pari giusto? Vi spiego"
Le pagelle del Matera: il migliore e il peggiore del match di stasera