Gli Azzurri

Nazionale, l'Italia non sa più vincere ma i progressi si vedono. Bene per un ora, ma non basta: con l'Ucraina altro pareggio

Redazione TuttoMatera.com
10.10.2018 23:12

Una fase di Italia-Ucraina, foto: Figc.it

Probabilmente è stata la migliore Italia dell’era Mancini ma la vittoria ancora non arrivata. Dall’esordio contro l’Arabia Saudita, gli azzurri non sanno più vincere. Pareggio, per uno a uno contro l’Ucraina che riesce a fermare l’Italia a Marassi.

Azzurri che escono fra i fischi ma oltre al risultato bisogna guardare sicuramente la prestazione. E infatti, nel primo tempo, soprattutto nella prima mezzora, a Marassi c’è solo l’Italia. Azzurri che vanno vicini alla rete del vantaggio in diverse occasioni. Bernardeschi, Bonucci, Barella e Insigne hanno sui loro piedi diverse chance per poter colpire. Italia che non riesce ad essere cinica anche se dal punto di vista del gioco, gli azzurri danno ottime risposte.

E ad inizio secondo tempo, trovano il meritato vantaggio. Ci pensa Bernardeschi, con un bolide dalla distanza a beffare il portiere ucraino. Italia che cala alla distanza e viene beffata da Malinovskiy che trova il pareggio. Qualche minuto dopo, quest’ultimo va vicinissimo alla rete del vantaggio colpendo una traversa. Gli azzurri non sortiscono effetti.

   

IL TABELLINO

ITALIA-UCRAINA 1-0

RETI: al 10’ st Bernardeschi (I), al 17’ st Malinovskyi (U).

ITALIA (4-3-3): Donnarumma, Florenzi (dal 39’ st Piccini), Bonucci, Chiellini, Biraghi (dal 43’ st Criscito), Verratti (dal 25’ st Bonaventura), Jorginho, Barella (dal 33’ st Pellegrini), Bernardeschi (dal 12’ st Immobile), Insigne (dal 33’ st Berardi), Chiesa. A disposizione: Sirigu, Emerson, Tonelli, Acerbi, Gagliardini, Giovinco. Allenatore: Mancini.

UCRAINA (4-3-3): Pyatov, Karavaev, Burda, Rakitskiy (dal 43’ st Kryvtsov), Matviyenko, Zinchenko, Sydorchuk (dal 12’ st Stepanenko), Malinovskyi, Marlos (dal 1’ st Tsygankov), Yaremchuk (dal 31’ st A. Kravets) (dal 46’ st Butko), Konoplyanka (dal 28’ st Petriak). A disposizione: Boyko, Lunin, Butko, V. Kravets, Plastun, Yarmolenko, Makarenko. Allenatore: Shevchenko.

ARBITRO: Obrenovic (Slovenia).

NOTE: Serata piovosa su Genova. Terreno di gioco in discrete condizioni. Ammoniti: Chiesa, Verratti (I) e Rakitskiy, Burda (U). Angoli: 15-3 per l’Italia. Recupero: 1’ primo tempo e 4’ secondo tempo. Spettatori: 12 mila per un incasso di 105 mila euro.

Commenti

Matera, altra corsa contro il tempo: un'altra scadenza incombe
Nazionale, parla Mancini: "Stufa non vincere, ma è un momento un po' così. L'attacco? Bene, ma serve molto di più"