Sala Stampa

Imbimbo: "Matera, parte la rincorsa: no errori. Scattato qualcosa ora"

Roberto Chito
23.11.2018 17:50

Il tecnico Eduardo Imbimbo in sala stampa, foto: TuttoMatera.com

"Quello di domani è uno dei primi scontri diretti che affronteremo. Una partita che vale più di quelle affrontate finora e molto di più del Catania che affronteremo martedì. Le nostre avversarie sono tutte lì. Sono spareggi importanti, soprattutto avendo il primo in casa". Messaggio chiaro quello del tecnico Eduardo Imbimbo alla vigilia della sfida contro il Siracusa che si giocherà domani pomeriggio.

Per il Matera comincia un tour de force di nove partite, con ben quattro scontri diretti da affrontare nei quasi sono necessari dodici punti. Ma Imbimbo, la pensa diversamente: "Non mi piace ragionare in questo modo. Se si vincono gli scontri diretti si accorcia la classifica, ma perdendo con le altre cambierebbe davvero poco. C’è una rincorsa importantissima da fare in questo momento. Da qui a maggio dobbiamo recuperare una decima di punti. La lotta salvezza? Il girone di ritorno sarà completamente diverso. Dobbiamo giocarcela con noi stessi. Uscendo dalla zona play off, la media salvezza non è mai definita. Credo che il valore del campionato viene fuori da gennaio-febbraio. E anche il mercato farà la differenza. A noi servono delle qualità. I ragazzi lo sanno, glielo sempre detto. Servono giocatori che sappiano inserirsi in questo gruppo che è sacro e che siano in grado di fare la differenza. La società sa di cosa ho bisogno. In tal senso ho dato delle indicazioni ben precise. Una cosa è chiara: non servono prime donne, perché con loro non ti puoi salvare. Chi lotta per questi obiettivi deve battagliare, si corre, si vince anche giocando male".

I quattro punti conquistati contro Viterbese e Potenza sembrano aver dato la svolta in casa biancoazzurra: "Sin da lunedì ho detto ai ragazzi che la partita di domani per me è un test di valutazione. In questo modo dobbiamo verificare la crescita e il saper cogliere l’occasione giusta. Nessuno dei giocatori che ho in rosa può sottovalutare questa partita. Il match contro il Siracusa, oggi vale più di quello contro il Potenza. Se così non sarà, vorrà dire che c’è qualcosa che non va e che questo non può rientrare nel mio modo di vedere il calcio. Domani mi aspetto molto di più. La squadra sa come mi aspetto e sono convinto che non possono sbagliare. Maturità acquisita? A noi è mancata quell’esperienza per farsi coinvolgere nel reale valore del campionato. Il Matera però, finora ha dato fastidio a tante squadre. Tutti gli avversari hanno detto che sono stati messi in difficoltà da noi. Se avessimo avuto un impatto diverso, ora staremo a parlare di numeri diversi".

Questi punti bisogna farli, a cominciare da domani. E Imbimbo, lancia un altro messaggio chiaro: "Sono convinto che nei ragazzi sia scattata la giusta motivazione. Domani comincia il nostro vero campionato, seppur in ritardo rispetto al ruolino di marcia. Sono convinto che in ognuno di loro passa l’idea di non dover sbagliare più niente di qui alla fine. Il Siracusa? È una squadra che sfrutta bene le ripartenze. Sappiamo che hanno un attacco niente male, e la partita è stata preparata anche per questo. Giocano con due trequartisti e una punta, o con un trequartista e due punte. Da questo punto di vista, abbiamo lavoro sull’aspetto difensivo in settimana. Quindi sapremo gestire i loro movimenti d’attacco visto che in squadra hanno bravi giocatori".

E come scenderà in campo il Matera con il 4-4-2 o tornerà al 3-5-2? Così Imbimbo: "È un percorso mirato. Andare a speculare su tanti fattori tattici in un periodo di ritardi come questo non è giusto. Il modulo può nascere di fronte alle qualità di ogni singolo giocatore. Al di là di questo, era importante allenarli e crescerli quotidianamente, perché poi con il tempo puoi anche cambiare modulo. Il dare un segnale in settimana e poi sperimentarlo in partita sono situazioni che devono essere recepite dai giocatori. Chi per Corso? Chi sarà preso in considerazione farà la sua ottima partita. Non smetterò mai di elogiare il gruppo per impegno e sacrificio perché questa squadra mi segue".

Commenti

Probabile formazione - Matera, col dubbio modulo verso il Siracusa
Under 21, verso Euro 2019 - Sorteggiati i Gironi: per gli azzurrini sarà un cammino ostico nell'europeo che giocheranno in casa