L'Intervista

Lamberti: "Il Matera più brutto. Motivo? Si sono persi molti valori"

Roberto Chito
02.12.2018 20:16

Il presidente Rosario Lamberti dei biancoazzurri, foto: TuttoMatera.com

"È stato il più brutto Matera della mia gestione. Si sono persi quei valori che hanno caratterizzato le partite precedenti e ci hanno fatto conquistare punti importanti. Sembra che la squadra abbia perso concentrazione e gli infortuni non possono essere una scusa". Chiaro il presidente Rosario Lamberti, che a TuttoMatera.com, nell’immediato post partita dice la sua su questo ennesimo ko della stagione dei biancoazzurri.

Davvero rammaricato il massimo dirigente biancoazzurri che poi continua la sua disamina sul momento: "In novanta minuti, contro una difesa perforabilissima non siamo riusciti a fare un solo tiro in porta. Così non si fanno i gol e di conseguenza non arrivano i punti che per noi sono davvero importanti per poter conquistare l’obiettivo della salvezza. La classifica? Ovvio che il pareggio della Paganese compromette un po’ il nostro cammino. Per questo, contro il Rende bisogna assolutamente vincere. A proposito: in settimana, la squadra si allenerà sotto gli occhi dei tifosi".

Il punto fermo, invece, è il tecnico Eduardo Imbimbo: "Non l’ho ancora sentito. In questo momento, però, mi sento di ribadirgli la fiducia incondizionata anche se ora bisogna ottenere dei risultati. Inoltre, sappiamo che questa squadra ha bisogno di innesti importanti. Ma con giocatori non disponibili alle rescissioni e che in campo poi dimostrano tanta mediocrità, la società ha le mani legate da questo punto di vista".

Infine, una battuta sui tifosi: "Subito dopo la partita, mi sono incontrato con loro nel settore ospiti. Continuano ad esprimere fiducia nella società e li ringrazio per questo. La società è responsabile dei risultati come tecnico e giocatori perché appartengono a questo club".

Commenti

Girone C, i match del pomeriggio - La Juve Stabia non sbaglia, Catanzaro e Trapani sì: prima fuga? Potenza e Monopoli, vittorie play off. Colpaccio Reggina. I risultati
Imbimbo: "Si stacca la spina troppo presto. Mercato? Penso ad altro"