L'Allenamento

Verso il Bisceglie: prove generali sotto la pioggia, qualche novità?

Roberto Chito
04.10.2018 19:51

L'allenamento dei biancoazzurri, foto: Emanuele Taccardi

Sotto un’abbondante temporale, il Matera ha svolto il suo penultimo allenamento in vista della sfida contro il Bisceglie. Il match in Puglia, per i biancoazzurri sarà davvero importante per cercare di riprendere il cammino che si è interrotto. Il tecnico Imbimbo, pertanto, ha fatto svolgere ai suoi l’allenamento sotto la luce artificiale. Alla seduta serale, erano presenti anche il presidente Nicola Andrisani e il direttore sportivo Luigi Volume, a bordo campo.

I due, hanno assistito all’allenamento per far sentire la loro vicinanza alla squadra alla vigilia di una trasferta così importante. Per il resto, il tecnico Eduardo Imbimbo ha fatto le prove generali in vista della sfida contro i neroazzurri. Recuperi importanti, visto che gli esterni di centrocampo Genovese e Milizia, insieme all’attaccante Corado sono a disposizione. Difficile, però, vederli in campo dal primo minuto. Dunque, a Bisceglie, che Matera dovremmo aspettarci? Imbimbo, potrebbe confermare l’undici visto a Vibo Valentia, anche se le novità non sono da escludere. A centrocampo, sulla corsia sinistra potrebbe esserci la spinta di Sepe. Sarebbe un’ottima soluzione, visto che finora le occasioni migliori sono sempre arrivate da Triarico, sulla corsia di destra.

Avere lo stesso apporto a sinistra, sarebbe sicuramente importante. Per il resto, Imbimbo sta valutando una serie di cose. Il 3-5-2 però, non sembra essere a rischio. Anche a Bisceglie, i biancoazzurri si schiereranno in questo modo. Da capire le condizioni di alcuni uomini ma la formazione base c’è già. Domani mattina seduta di rifinitura. Poi, nel primo pomeriggio, i biancoazzurri partiranno per il ritiro in terra pugliese. A Bisceglie, l’importante sarà tornare a far punti, per poter porre fine a questo digiuno di due partite.

Commenti

Sepe: "Matera non fragile. Bisceglie? Ecco cosa dobbiamo fare"
Europa League, la seconda giornata - Curtrone trascina il Milan che si toglie dai guai. Lazio, che serataccia: un poker che fa male