Primo Piano

L'amarcord di De Franco: Termina un ciclo. Ma quante soddisfazioni in maglia biancoazzurra

Roberto Chito
31.05.2018 17:37

Il difensore Ciro De Franco, foto: Sandro Veglia

Se ne va un pezzo di storia del Matera delle ultime stagioni. Quattro anni e mezzo in Basilicata che non possono essere dimenticati. Ciro De Franco, alla maglia biancoazzurra ha dato davvero tanto. Come spesso accade, anche le più belle storie, nel calcio hanno un lieto fine. Dopo aver firmato con il Monopoli, il difensore napoletano ha ufficialmente terminato la sua avventura con la maglia biancoazzurra.

Quattro stagioni e mezzo nella Città dei Sassi: 114 le presenze di Ciro De Franco. Numeri davvero importanti per un difensore arrivato a Matera nell’inverno 2013. Infatti, a dicembre di quella stagione, il patron Columella rinforzò la squadra a disposizione di Antonio Toma che venne esonerato nella giornata dell’Epifania dopo il ko contro il Mariano Keller. Il ritorno di Vincenzo Cosco in Lucania, piazzò una delle coppie difensive da far invidia a tutti: De Franco-Fernandez. Con loro, il Matera riuscì a mettere un muro davanti a Bifulco e a raggiungere la promozione in Serie C. I due difensori diedero un grandissimo contributo alla causa materana: furono sei mesi davvero importanti.

La stagione successiva, De Franco viene lasciato solo per il ritiro di Fernandez. Il difensore napoletano, però, in panchina ritrova Gaetano Auteri, tecnico che lo lancio nel professionismo a Catanzaro e lo fece esordire in Serie B a Nocera Inferiore. Il ritorno di De Franco in Serie C fu semplicemente da applausi. Solo che nel marzo 2015, nel match contro la Vigor Lamezia, il difensore subisce un gravissimo infortunio rimediando la rottura del crociato. Per lui, cominciano mesi davvero difficili con una lunghissima riabilitazione. Il Matera, di lui non si priva.

La stagione 2015-16, per De Franco è stata la più difficile. Dopo l’infortunio, la ripresa non è stata delle migliori. Il centrale torna fra fine ottobre-inizio dicembre. Sulla panchina biancoazzurra non c’è Davide Dionigi ma Pasquale Padalino che sembra proprio non vederlo. Infatti, con il tecnico foggiano, De Franco scende in campo pochissime volte. Per sua fortuna, la stagione successiva, c’è il ritorno di Gaetano Auteri sulla panchina biancoazzurra. Il centrale napoletano, così ritorna ad essere il vero punto di riferimento della difesa materana.

Seguono altre due stagioni importanti, sempre come baluardo della difesa biancoazzurra. Quest’anno, però, De Franco è stato autore di diverse prestazioni incolore nell’annata nella quale la difesa ha fatto registrare le cose peggiori. I numeri, però, parlano chiaro. Il Matera, in vista della stagione 2018-19 perde uno dei punti di riferimento in campo ma anche all’interno dello spogliatoio.

Commenti

Serie C, play off in diretta tv: ecco la sfida che andrà in onda su Rai Sport
Matera, un giovane attaccante finisce nel mirino della Serie B