Serie C News

Gravina: "Viterbese nel Girone C? Questa la motivazione. In cantiere una soluzione"

Redazione TuttoMatera.com
15.09.2018 10:05

Il presidente della Lega Pro Gabriele Gravina, foto: Fonte Web

"Purtroppo, per quanto riguarda la Viterbese non potevamo fare diversamente. Era la piazza più a sud. L’unica cosa che la Lega Pro può fare, e che sta valutando anche per le squadre siciliane, sarde e di altre Regioni, è di risarcire quei club attraverso delle compensazioni economiche". A parlare è Gabriele Gravina, presidente della Lega Pro che ritorna sul caso Viterbese che in queste ore sta scuotendo la terza serie.

Gravina, intercettato da TusciaWeb.eu, ha continuato: "Con questo organico non c’era la possibilità di inserire la Viterbese al nord. È un semplice fatto geografico. I parametri sono chiari: o si segue la linea verticale, o quella orizzontale. L’unica alternativa sono i sorteggi integrali che non sono visti di buon grado. Era chiaro che la Viterbese sarebbe dovuta andare nel Girone A ma il blocco dei ripescaggi non ci ha lasciato alternative. Camilli? Ci siamo sentiti, mi ha scritto e mi sono sentito anche con il sindaco di Viterbo. È una persona che nel calcio ha fatto tanti sacrifici e gente come lui, a questo calcio, serve".

Infine, è davvero difficile accontentare tutti per quanto riguarda i Gironi: "Le siciliane, quest’anno ci ha avevano chiesto di andare al nord perché gli sarebbe convenuto sotto il profilo economico e logistico. Ci stavamo anche pensando ma la stessa cosa poi, ce l’ha chiesta la Reggina. Purtroppo l’Italia è questa e il territorio non l’ha disegnato la Lega Pro. Ripeto: l’unica soluzione è venirsi incontro sotto il profilo economico".

Commenti

Si può dare di più Matera: Abbonamenti, serve un grande segnale
Girone C, lotta Serie B - Affare solo per tre? Attenzione alle possibili sorprese