Il Tema

MATERA - Ecco il progetto del "Matera 1933": le linee guida del progetto di Fragasso

Roberto Chito
06.04.2019 17:42

Il logo del Matera 1033, foto: TuttoMatera.com

Cento soci per formare il Matera 1933. Giuseppe Fragasso in attesa di trovare altri consensi ha lanciato un progetto interessante, che in certi versi è innovativo. In questo modo, i soci della costituenda società Matera 1933, considerato il particolare momento storico della città, hanno deciso di intervenire per un senso di responsabilità nei confronti della stessa, per rilanciare la propria squadra del cuore.

In questo progetto, potrà intervenire chiunque vorrà rendersi protagonista in qualsiasi forma attraverso sponsorizzazioni, contributi, impegno sociale e qualsiasi altra iniziativa. Inoltre, l’intenzione della società sarà quella di aprire la base societaria alla partecipazione di gruppi, fondazioni, associazioni di tifosi che vorranno partecipare alla sottoscrizione di quote di capitale, così come riportato nello schema societario per una percentuale variabile dal dieci al venti per cento. La prospettiva è quella di creare una società solida che possa garantire nel tempo la continuità del movimento calcistico materano, indipendentemente dai soci che la rappresentano, con la speranza di ottenere i migliori risultati. La società sarà formata da un numero di cento quote da 10 mila euro ciascuno per formare un capitale iniziale di un milione.

Il dieci per cento di questa somma, centomila euro, sarà destinato a fondo di capitale sociale che sarà aumentato ogni anno e servirà come rating finanziario della società ai fini delle iscrizioni ai campionati di riferimento. Un altro dieci per cento, altri centomila euro, saranno destinati come fondo di gestione del settore giovanile e del calcio femminile. L’ottanta per cento, circa ottocento mila euro, invece, sarà garantito come fondo della gestione della prima squadra. Questo è il costo di partenza che potrebbe aumentare a seguito di eventuali altri ingressi economici come main sponsor, pubblicità, merchandising, abbonamenti e biglietteria.

Il funzionamento della società prevede i cento soci che eleggono il cda. Questo è composto da un minimo di sette, ad un massimo di undici membri che eleggono presidente e vice-presidente. La funzione del socio prevede l’obbligo del versamento anticipato della quota. La stessa, potrà essere ripresa da ogni socio attraverso un fondo di gestione attraverso un versamento di pubblicità-sponsorizzazioni di importo equivalente.

Commenti

SERIE A - Trentunesima giornata, l'anticipo delle 15.00: Reti bianche al Tardini, Parma e Torino non sfondano
SERIE A - Trentunesima giornata, l'anticipo delle 18.00: Allo Stadium la decide ancora Kean. Rimonta Juventus su un ottimo Milan che accarezza il colpaccio