Sicula Leonzio, la missione riscatto comincia da Matera: Torrente al lavoro per risolvere la crisi aspettando innesti. E Pane blinda la porta

Redazione TuttoMatera.com
16.01.2019 15:50

Il tecnico Vincenzo Torrente, foto: Fonte Web

Non vince addirittura da nove partite la Sicula Leonzio che domenica pomeriggio, con fischio d’inizio alle ore 16.30, affronterà il Matera allo stadio XXI Settembre-Franco Salerno. Il neo tecnico Vincenzo Torrente, dopo essere subentrato a Paolo Bianco a metà dicembre, ha sfruttato al meglio la sosta per poter trovare il giusto bandolo della matassa.

Bianconeri che hanno terminato il 2018 con un ko: 2-0 contro la Viterbese. Prima, però, erano arrivati i pareggi contro Catania e Casertana. Dunque, contro il Matera, la formazione bianconera vuole riprendere il cammino. Oltre che lavorare sugli aspetti tattici, il tecnico Torrente aspetta anche diversi rinforzi. Molte pedine, finora, non hanno reso come avrebbero dovuto. Proprio per questo, la società sta facendo le proprie valutazioni per cercare di raggiungere l’obiettivo play off. Un innesto, però, è stato fatto.

Si tratta del portiere Alessandro Pane, pronto a difendere la porta dei bianconeri: "Credo che la nostra sia una buona squadra. Probabilmente si è raccolto molto meno rispetto alle qualità dei giocatori: la classifica a mio avviso non rispecchia il nostro valore. Saluto i tifosi e prometto loro che darò sempre il cento per cento e che uscirò dal campo sempre con la maglia sudata, anche se per il mio ruolo non sono costretto a correre".

ESCLUSIVA - Matera, ceduto un giovane attaccante. I dettagli
Girone C, Viterbese-Reggina 1-1: Un punto a testa che muove la classifica. Sottili sbaglia i cambi, Cevoli no e Viola risponde a Vandeputte. La cronaca