Serie C News

Gravina: "Se partiamo adesso il caos sarebbe maggiore. Ecco la situazione"

Redazione TuttoMatera.com
19.08.2018 11:55

Il presidente Gabriele Gravina, foto: Fonte Web

"Ad oggi non siamo in grado di comporre Gironi e calendari. Ovviamente, prescindiamo da quelli. In questo modo non ci sono le condizioni per poter cominciare il campionato ad inizio settembre. Purtroppo in questo momento rischiamo il caos". A parlare è Gabriele Gravina, numero uno della Lega Pro che fa il punto della situazione su quanto sta accadendo in terza serie.

La situazione è davvero paradossale e Gravina, intervistato dal quotidiano La Nazionale, afferma: "Ci sono sei società iscritte in Serie C che hanno chiesto l’ammissione al campionato cadetto. Nelle ultime ore mi è arrivata anche la domanda della Virtus Entella che è andata ad aggiungersi a quelle di Catania, Novara, Pro Vercelli, Siena e Ternana. Con questa situazione, penso proprio che si debba andare a dopo il 7 settembre, quando il Collegio di Garanzia sarà chiamato a pronunciarsi in merito all’abolizione dei ripescaggi in Serie B".

Dopodichè, la stagione in Serie C potrà finalmente cominciare: "Subito dopo faremo Gironi e calendari e la settimana successiva si potrà scendere in campo. Purtroppo, al momento non vedo alternative. Non oso immaginare cosa potrebbe succedere se dovessimo partire nel primo weekend di settembre, con alcune società che di lì a qualche giorni potrebbero trovarsi in Serie B. A campionato in corso dovrebbero rifare Gironi e calendari. In tal senso, si creerebbe un caos maggiore di quello attuale".

Commenti

Buongiorno Mercato - Catania e Catanzaro, botta e risposta colpo su colpo. Cavese scatenata in attacco. Leonzio, passi avanti per una punta
L'altra faccia del calcio italiano: Serie C nel caos, e Gravina prende posizione