SERIE A - Juventus, la certezza di Allegri: "Arriverà un grande tecnico. Mio futuro? Ecco cosa aspetto". E Nedved: "Non sarà semplice ma nessuna fretta"

Redazione TuttoMatera.com
20.05.2019 10:20

Il tecnico Massimiliano Allegri, foto: Fonte Web

"Sicuramente sceglieranno un grande allenatore. Lascio un’ottima squadra con ottimi giocatori, pronta a rivincere il campionato e a fare un’altra grande Champions League. Di certo, la società farà la scelta migliore. Qui ti immedesimi subito e non ha senso che dia consigli al mio successore". Tuona Allegri subito dopo l’ultima partita disputata allo Stadium sula panchina bianconera.

Una serata emozionante per uno che sa ben trattenere le emozioni e che spiega com’è andata l’ultima settimana: "Dopo l’eliminazione con l’Ajax c’era tutta la voglia di andare avanti. Poi, però, le cose nascono in un modo e terminano in un altro. La separazione mi è stata comunicata venerdì, ma dopo essere uscito dall’incontro di giovedì sera sapevo già che non sarei più stato l’allenatore della Juventus. In questi summit non ho parlato né di giocatori, né di contratto. Ho solo capito che per il bene del club era giusto chiudere, altrimenti ad ottobre ci sarebbero state problematiche difficili da affrontare. Il mio futuro? Al momento, non ho avuto nessuna chiamata. Se ci sarà la situazione giusta, allenerò. Altrimenti gioco-forza, starò fermo un anno".

Nel pre-partita di Juventus-Atalanta, ha affrontato l’argomento allenatore il vice presidente Pavel Nedved: "Dobbiamo prendere decisioni: è finito un ciclo in modo naturale e non c'è un vero motivo. È stato un percorso importante, penso che non si ripeterà più. Max ha vinto undici trofei ed è stato immenso, ha vinto quasi tutto quello che gli è stato chiesto. Il nuovo tecnico? Ci saranno delle valutazioni. Non abbiamo fretta. Sicuramente non sarà semplice, sappiamo che non si ripeterà più. Per quello sarà difficile".

SERIE A - La trentasettesima giornata: Flop Inter, il Milan resta sempre in corsa. Lotta salvezza: Empoli quartultimo ma sarà un finale al cardiopalma
LEGA PRO - Il punto di Ghirelli: "Play off, nuovo inizio all’insegna di agonismo, confronto e famiglie sugli spalti"