Primo Piano

MATERA - Pronto il Piano B: ecco il progetto se la ripartenza non sarà dalla Serie D. I dettagli

Roberto Chito
11.05.2019 20:05

Il pallone della Serie D, foto: Fonte Web

"Ben venga la ripartenza dalla Serie D attraverso la manifestazione d’interesse del Comune, ma sappiamo che in tal caso servirebbero davvero tanti soldi. Proprio per questo, noi del Città dei Sassi abbiamo pensato ad un progetto alternativo ripartendo dall’Eccellenza". Sono le parole di Pino Angelino, dirigente del club materano, riguardante il futuro del calcio a Matera che al momento sembra essere incerto.

In attesa della manifestazione d’interesse che dovrà essere fatta dal Comune di Matera, ancora non si sa qual è la tempistica e quando sarà presentata, c’è chi pensa già al futuro. A TuttoMatera.com, Angelino fa il punto della situazione spiegando qual è il suo progetto: "Noi non stiamo stati fermi ma abbiamo lavorato per poter trasferire a Matera un titolo sportivo per fare una fusione con il Città dei Sassi, che al momento rappresenta la città nel calcio. Ripartiremmo dall’Eccellenza, creando le basi per il futuro. Gli imprenditori che hanno aderito a questo progetto sono una cinquantina e non intendono fare il passo più lungo della gamba. Però, l’obiettivo è quello di tornare in Serie D attraverso il risultato sportivo".

Angelino, spiega che questo progetto si tratta del cosiddetto Piano B, visto l’immobilismo che regna dalle parti di Palazzo di Città. E le idee del club materano sono davvero chiare sotto tutti i punti di vista: "Vi posso assicurare che ho già tutto pronto: squadra e allenatore, abbiamo già fatto tutto. Entro il 30 giugno abbiamo tempo per poter portare avanti questa operazione. Ripartire dall’Eccellenza, dandoci un anno di tempo e mettendo su una società per il futuro: questo è il nostro obiettivo".

SERIE B - I verdetti della stagione: festa a Lecce, dramma a Foggia. Ora play off e play out: ecco chi li giocherà
SUPERCOPPA SERIE C - Reti bianche a Chiavari: Virtus Entella e Pordenone regalano tre gol ma in fuorigioco. E il calendario si completa