Il Tema

Portieri - Fra esperienza e gioventù, le gerarchie sono ormai fatte?

Roberto Chito
15.08.2018 18:30

Il portiere Raffaele Ioime, foto: Sandro Veglia

Fra esperienza e gioventù. Possiamo tranquillamente dire che il Matera, fra i pali è assolutamente al sicuro. Il tecnico Imbimbo può contare su tre portieri di assoluta affidabilità. A cominciare da Raffaele Ioime. Al di là delle vicissitudini relative al match di Coppa Italia, il portiere napoletano ha fatto vedere di che pasta è fatto.

Dopo diverse stagioni in Serie D, a difendere la porta del Picerno, per Ioime sembra essere arrivata l’occasione giusta per poter far bene. L’occasione Matera, infatti, non può essere sprecata. Di lui, se ne parla un gran bene. Ma anche Farroni e Mascagni non sono niente male. Parliamo di due estremi difensori under, che quando avranno l’occasione faranno parlare di loro. E questa, arriverà anche con imminenza.

Infatti, nel match di Coppa Italia, visto il doppio turno di squalifica che Ioime deve scontare, toccherà sicuramente ad uno dei due. Da questa scelta, infatti, capiremo chi fra i due sarà il vice-Ioime, che a questo punto sarà il titolare dei biancoazzurri. Esperienza ma anche gioventù. E così il Matera, fra i pali può stare davvero sicuro.

Commenti

La riflessione di Ferragosto - Matera, da qui parte la missione stagionale
Difensori - Fra pronti rilanci e nuove scommesse: serve altro?