Primo Piano

MATERA - Maggi contro TuttoMatera.com: prima attacca il nostro portale, poi annuncia il ritiro

Roberto Chito
05.07.2019 12:00

Michele Maggi e suo figlio Alessio, FOTO: FONTE WEB

"Da giorni leggiamo notizie riportate dal sito tuttomatera.com sulla presenza di una cordata di soci guidati dall'imprenditore altamurano Michele Maggi, che sarebbero interessati ad acquisire il titolo sportivo del Matera Calcio per il prossimo campionato di Serie D". È quanto scrive in una nota ufficiale Felice Griesi, ex addetto stampa del Matera e portavoce dell’imprenditore Michele Maggi.

Nella nota, viene attaccato pubblicamente TuttoMatera.com: "Michele Maggi, smentisce categoricamente tali notizie, diffamanti e faziose riportate dal sito internet materano perchè mai fino ad oggi è stata fatta richiesta scritta  di acquisizione del titolo sportivo a proprio nome o per conto di altri eventuali soci al Comune di Matera .Ad oggi Michele Maggi ha solamente manifestato la volontà di entrare a far parte di un eventuale progetto societario materano, solo ed esclusivamente a supporto degli stessi, con i quali eventualmente collaborare attivamente, trasferendo tutto il proprio know-how calcistico. Con il vice-sindaco di Matera, Giuseppe Tragni che si è attivato con molta dedizione per mantenere il titolo sportivo nella città dei sassi, ci sono stati solamente due incontri su invito della stessa amministrazione comunale, durante i quali sono stati chiariti questi punti fondamentali, incontri peraltro tenutisi dopo la scadenza del Bando Comunale".

La nota poi, continua: "La stessa amministrazione aveva chiesto a Michele Maggi di prendere parte ad un eventuale incontro da tenersi in Comune con la cordata di imprenditori materani, qualora fosse stato organizzato dopo le festività in onore di Maria SS della Bruna, ma di questo incontro ad oggi non vi è traccia alcuna. Pertanto a partire da oggi Maggi si disimpegna dalla volontà manifestata in passato di fare calcio a Matera, ed ogni notizia falsa e priva di fondamanti nei confronti dell'imprenditore altamurano pubblicata da siti internet ed organi di informazione verrà considerata come diffamatoria e tesa a ledere l'immagine e la credibilità dell'imprenditore. Questo perchè non si debba mai pensare che Michele Maggi abbia di sua iniziativa voluto acquisire il titolo sportivo materano".

La nota si conclude: "Per concludere questa triste storia che per colpa di alcuni giornalisti non informati sta arrecando danni notevoli all'immagine dell'imprenditore Michele Maggi, lo stesso ringrazia l'amministrazione comunale di Matera, in primis il Sindaco Deruggeri ed il Vice Sindaco Tragni per aver creduto nella sua persona sia sul piano imprenditoriale che professionale.

Matera e la tifoseria meritano di ritornare in tempi brevi nel calcio che conta, e Maggi ha voluto contribuire a questa rinascita, purtroppo non è stato possibile dare una mano concreta".

SERIE A - Juventus, il ritorno di Buffon: "Credo che sia un premio per me: ritrovo una squadra fortissima. Szczesny? La situazione è chiara"
NOTA UFFICIALE - TuttoMatera.com risponde agli attacchi dell'imprenditore Maggi