Primo Piano

Matera, ridurre subito il gap. Trapani prima tappa del cammino

Roberto Chito
03.11.2018 10:00

Una fase di Matera-Casertana, foto: Sandro Veglia

Da una big all’altra. Il Matera cerca punti importanti. Soprattutto dopo la penalizzazione arrivata in settimana. Ogni partita, adesso sarà davvero importante per poter recuperare il gap. A Trapani, per questo, l’undici biancoazzurro è chiamato a ripetersi. L’obiettivo è quello di lasciare la Sicilia con un risultato positivo. La missione, però, considerando il valore dei granata, non è semplice.

Come arriva il Matera? Imbimbo ha avuto quindici giorni a disposizione per poter lavorare con il gruppo. Da mettere a punto c’erano diversi aspettati. In attesa di ulteriori rinforzi, il tecnico irpino ha cercato di valorizzare al meglio il materiale a disposizione. Imbimbo, nella conferenza stampa pre partita ha parlato di segnali importanti arrivati subito dopo il cambio societario. Il Matera, infatti, ha trovato quella tranquillità che serviva. Un aspetto davvero importante. Per questo, bisogna cercare di ridurre il gap il prima possibile. A cominciare da queste sfide. Bisogna far punti contro le grandi. E soprattutto, non sbagliare più gli scontri diretti.

Come arriva il Trapani? Il ko di Cava dei Tirreni ha dimostrato che l’undici di Italiano non è imbattibile. Nonostante i granata abbiano avuto un cammino importante finora, le insidie ci sono sempre. I granata, un po’ a sorpresa stanno avendo un cammino davvero importante che li vede primeggiare in classifica. Però, anche l’undici di Italiano ha i suoi punti deboli. E il ko contro la Cavese è la reale testimonianza. Imbimbo, avrà sicuramente preparato al meglio il match, con l’obiettivo di imbottigliare i granata. Il Trapani, sulla carta resta avversario temibile.

Che partita sarà? Più che al bel gioco, da quest’oggi il Matera deve pensare ai punti. Bisogna cercare di uscire indenni da ogni campo. Anche su quello delle big. Imbimbo, però, pensa anche a far esprimere al meglio la sua squadra, unico viatico per ottenere punti. Di fronte, c’è un Trapani che prima del ko di Cava dei Tirreni, non ha sbagliato davvero nulla. Sarà una partita importante e anche bella da vedere. Il Matera, però, ha solo un obiettivo: far punti. E da Trapani, per i biancoazzurri parte un nuovo campionato.

   

COSÍ IN CAMPO

Stadio: Polisportivo Provinciale, ore 14.30

TRAPANI (4-3-3): Dini, Scrugli, Mulè, Da Silva, Ramos, Aloi, Tougourdeau, Corapi, Tulli, Evacuo, Golfo. A disposizione: Ingrassia, Kucich, Culcasi, Costa Ferreira, D’Angelo, Toscano, Girasole, Ferretti, Nzola, Dambros. Allenatore: Italiano.

MATERA (3-4-1-2): Farroni, Risaliti, Stendardo, Sepe, Ricci, Corso, Garufi, Genovese, Dammacco, Orlando, Corado. A disposizione: Guarnone, Auriletto, Sgambati, Bangu, Lorefice, Galdean, Casiello, Turi, Scaringella. Allenatore: Imbimbo.

ARBITRO: Fabio Natilla di Molfetta.

PRIMO ASSISTENTE: Enrico Montanari di Ancona.

SECONDO ASSISTENTE: Simone Teodori di Fermo.

Commenti

Girone C, verso la decima giornata - Big match al Menti: già dentro o fuori per una grande? Finalmente Viterbese: turno interessante
Matera, pochi dubbi per Imbimbo: undici deciso? Trapani, per Italiano dubbio solo in attacco