Futsal

FUTURA MATERA - Gran colpo dei biancoazzurri a Salerno: arriva una vittoria larghissima. La cronaca

Redazione TuttoMatera.com
17.11.2019 10:50

L'esultanza della Futura Matera, FOTO: FONTE WEB

La Futura Matera passa anche a Salerno e ottiene altri tre punti importanti che le consentono di piazzarsi direttamente alle spalle delle due battistrada Bernalda e Taranto, alla vigilia dello scontro di sabato prossimo proprio contro gli ionici; sfida che darà il via a un ciclo di partite difficili.

La partita sembra mettersi subito in discesa per i montoni che dopo poco più di un minuto passano in vantaggio con una conclusione precisa di Marcus Ferreira che s’insacca sotto la traversa. L’Alma ci mette poco a riorganizzarsi e comincia a farsi minacciosa dalle parti di Zamirton che si salva come può. Al 6’ però nulla può l’estremo difensore biancazzurro sulla conclusione di Orvieto che finalizza una magistrale azione personale. La Futura Matera appare stordita e due minuti dopo capitola nuovamente per effetto del goal di Petolicchio che approfitta di un errore in fase d’impostazione di Fabiano e supera Zamirton. Il time-out chiesto immediatamente da mister Mascolo permette ai suoi uomini di ritrovare la giusta carica, poiché Contini e compagni trascinati da un incontenibile Joao Alonso riprendono, seppur senza fortuna a bersagliare la porta di Carpentieri.

I loro sforzi trovano il giusto premio tra il 14’ e il 16’ quando prima lo stesso folletto brasiliano e poi Perrucci siglano le reti del controsorpasso. I montoni non placano la loro foga agonistica e in prossimità del 18’ sull’asse Da Costa-Contini-Marcus Ferreira costruiscono l’azione del quarto goal realizzato dal centrale brasiliano. I campani non hanno la forza di reagire e ne approfitta ancora la Futura che va di nuovo in goal un minuto prima del riposo con Perrucci con un sinistro chirurgico dalla distanza. A pochi secondi dall’intervallo il campano Orvieto e Fabiano si rendono protagonisti di un contrasto maschio sul quale il fischietto bolognese Salmoiraghi interrompe il gioco e sventola il cartellino rosso in faccia a entrambi.

Una decisione molto discutibile che lascia increduli un po’ tutti, ma che di fatto costringe le due squadre a terminare la prima frazione e a iniziare la seconda con un uomo in meno. La Futura Matera parte con il piglio giusto anche nel secondo tempo, dando l’impressione di saper tenere la gara sotto controllo e, una volta ricomposti i quintetti va vicina al goal con Da Costa che impegna severamente Carpentieri. Su capovolgimento di fronte è invece Giovanni Galluccio a esaltare le doti di Zamirton. Da Costa rimanda l’appuntamento con il goal verso la metà del tempo quando deposita in rete a porta vuota un assist al bacio di Joao Alonso.

L’Alma a quel punto si rende conto di poter far leva solo sulla forza della disperazione anche se per segnare il terzo goal deve sfruttare un gentile regalo degli ospiti finalizzato da Galinanes. Rimedia subito però la Futura all’errore precedente andando in rete due volte in trenta secondi: prima Andrea Ferruzzi su azione personale supera Carpentieri con un perfetto dribbling ed a seguire è Joao Alonso a mettere a referto la personale doppietta con un goal di pregevole fattura.

Con il risultato in cassaforte mister Mascolo concede spazio a tutti i componenti della panchina, ad eccezione di Ragone infortinatosi nel riscaldamento. Tra i nuovi entrati si mette in evidenza il portiere Capozzi con due ottimi interventi. Nel finale c’è tempo per assistere anche al secondo successo personale di Carlos Da Costa che fissa il risultato finale sul 3-9.

USD MATERA - A caccia della sesta perla: bisogna completare al meglio prima della sosta
REAL TEAM MATERA - Ancora sconfitta in casa: Junior Domitia espugna Matera. Pesa ancora una volta un primo tempo negativo