Il Tema

Stadio-Club: è un binario unito. Arriva l'occasione giusta per tutte le parti?

Roberto Chito
26.09.2018 17:50

Lo stadio XXI Settembre-Franco Salerno, foto: Fonte Web

La soluzione migliore fra tutte? Dalle parole dell’avvocato Vitantonio Ripoli, evince il fatto che sotto il progetto del riammodernamento dello stadio XXI Settembre, ci sia un qualcosa di ben più grande. Infatti, da questo dipenderebbe anche il futuro del Matera Calcio che potrebbe essere acquistato da uno dei top club della massima serie che disputa le coppe europee. Insomma, per il calcio materano sarebbe la svolta.

In queste settimane, si parla di questa idea di voler destinare il XXI Settembre ad area parcheggi, in vista del grande evento di Matera Capitale Europa della Cultura che partirà il 19 gennaio. L’impianto di Via Sicilia, potrebbe risolvere il problema della viabilità cittadina, visto che in Città ci sarà un grande afflusso di turisti e non. La proposta è stata lanciata già qualche settimana fa. In questo modo, il Matera andrebbe a disputare il girone di ritorno del campionato 2018-19 presso l’impianto di La Martella, oltre che il campionato 2019-20, e forse anche quello successivo. Il motivo? Lavorare sul riammodernamento del XXI Settembre e consegnarlo alla Città come un impianto nuovo di zecca, visto che ha alle spalle tanti anni di storia e sta mostrando diversi problemi strutturali.

Sembra esserci anche un progetto in cantiere. Su questo, l’avvocato Vitantonio Ripoli ha le idee chiare: il partner c’è già, e sarebbe un club di Serie A che rileverebbe il titolo del Matera Calcio e costruirebbe uno stadio praticamente nuovo. Un’idea che sta dividendo la Città. Da una parte c’è il rischio di destinare il XXI Settembre ad area parcheggio, e magari sfruttare quel terreno per poter fare altro, visto che il club biancoazzurro da diverse settimane lancia appelli per rinfoltire la società con nuove risorse che al momento mancano. Dall’altra parte, molti vedrebbero questa occasione come quella della svolta.

Sia per il club, che così avrebbe una società stabile, visto che sarebbe acquistato da una delle top società del nostro calcio, che per lo stadio XXI Settembre che così com’è ha davvero diverse criticità. L’avvocato Ripoli, nel lungo messaggio diramato ha anche parlato di una grossa opportunità che l’amministrazione comunale non potrebbe farsi scappare. Il rischio di restare con il cerino in mano verrebbe scongiurato da un progetto che vedrebbe l’imminente cessione del club. A chi?

Chi si nasconde dietro questo club? Ripoli ha parlato di una società che disputa le coppe europee. Dunque, la ricerca è abbastanza ristretta. In ogni caso, il progetto che coinvolgerebbe lo stadio XXI Settembre è strettamente collegato al futuro del club. Cosa succederà? Non resta che aspettare segnali in tal senso. Ma dalle parole dell’avvocato Ripoli, sembra che di fronte al Matera e alla Città si stia presentando un’occasione unica che non può essere gettata alle ortiche.

Commenti

Ripoli: "Nel progetto XXI Settembre la soluzione per salvare il club"
Vibonese, parla Orlandi: "Manca la finalizzazione. Testa bassa per rimetterci in piedi"