Primo Piano

Casertana ultima spiaggia per tanti? Matera, è il momento di decidere

Roberto Chito
17.10.2018 12:30

Il tecnico Imbimbo e il presidente Lamberti, foto: Emanuele Taccardi

Nessun alibi. Il neo presidente Rosario Lamberti, nella giornata di lunedì è stato chiaro: la squadra non deve avere nessuna scusa. Ovviamente, dopo la quinta sconfitta consecutiva è davvero difficile pensare ai possibili alibi. In casa Matera, in questo momento c’è qualcosa che non va. E sul banco degli imputati in questo momento è finito il tecnico Eduardo Imbimbo.

Ancora una volta, il Matera nel giro di tre giorni ha subito la seconda rimonta consecutiva. Questa volta, invece, con misure ben più larghe. Per raggiungere la salvezza servono i punti e questo Matera non riesce proprio a conquistarli. Nel post partita, il tecnico Imbimbo ha analizzato i problemi, parlando anche delle possibili soluzioni. Il tecnico irpino ha già avuto un primo colloquio con il neo presidente Lamberti. Tant’è che l’editore avellinese, a luglio, spese parole di stima e apprezzamento sul tecnico irpino. Oggi, invece, le cinque sconfitte consecutive e una squadra praticamente senza né capo e né coda, rappresentano una situazione pesante.

La posizione di Eduardo Imbimbo, al momento è sotto osservazione. Non da ieri sera, ma già da qualche tempo. Il dg Colucci, lunedì pomeriggio da questo punto di vista è stato chiaro. Quantomeno per il momento, non ci sarà nessun ribaltone immediato. Nel calcio però, tutto può succedere e le novità son sempre dietro l’angolo. Al momento, però, resta confermato Imbimbo, quantomeno per il match contro la Casertana. Infatti, quella contro i falchetti rappresenta la cosiddetta missione impossibile. In ogni caso, la speranza di fare punti è davvero poca. Dunque, meglio lasciare le cose così come stanno.

Sicuramente, alla nuova proprietà la partita di Cava dei Tirreni non è per niente piaciuta. Una sconfitta pesante per quello che doveva essere uno scontro diretto per la salvezza da non fallire. E ancora una volta, il Matera ha toppato clamorosamente. Sabato c’è la Casertana, e questa squadra si presenta nelle peggiori condizioni possibili contro una vera e propria corazzata. Dopodichè saranno prese delle decisioni, perché lo stato maggiore del club biancoazzurro sta già lavorando sotto tanti punti di vista. A cominciare dalla situazione panchina.

Poi, bisognerà anche capire la situazione inerente al ds Luigi Volume. Questa squadra, infatti, l’ha costruita il dirigente tarantino. Per questo, le colpe non possono essere attribuite solamente ad Imbimbo. Alla fine, il campo parla e dire che dopo sette partite, il Matera ha conquistato solamente tre punti in sei partite. Troppo pochi. Al momento sarebbero una media retrocessione. Per questo, serve una svolta: prima la Casertana però, poi le decisioni.

Commenti

Cavese-Matera 3-1: la sintesi del match a cura di Serie C Tv
Girone C, oggi il primo posticipo della settimana giornata - Potenza e Reggina a caccia di continuità: le ultime sul match