Serie A

SERIE A - Inter, Conte si presenta: "Ecco quale sarà il nostro primo obiettivo". E Marotta: "Scelta condivisa con il club"

Redazione TuttoMatera.com
07.07.2019 17:45

Conte e Marotta, FOTO: INTER.IT

"In una recente intervista ho detto che sarei andato in un club che mi avrebbe dato anche solo l’un per cento di possibilità di vincere. Perché a me piace lavorare su quell’un per cento. Sappiamo che dobbiamo ridurre il gap con Juventus e Napoli. Il nostro lavoro sarà recuperarlo il prima possibile". Sono le prime parole di Antonio Conte da allenatore dell’Inter nel giorno della conferenza stampa.

Idee chiare e concetti ripetuti più volte davanti ai giornalisti. Come l’idea della nuova Inter: "Diverse volte sono partito con l’idea di praticare un modulo, poi lavorando con i giocatori mi sono accorto che era meglio prendere un’altra decisione. Non escluso che anche qui accada le stessa cosa. Magari, vedendo le caratteristiche dei difensori in organico, potremmo partire con la difesa a tre. Poi, ovviamente vedremo. La cosa che però non deve cambiare è l’idea e le caratteristiche che deve avere la squadra. La sfida più grande? Il passato è andato, voglio guardare al presente. Dobbiamo alzare l’asticella e pensare a ridurre il gap con le due squadre che abbiamo davanti. Poi, niente è impossibile: conta solo il lavoro".

Affianco al neo-tecnico Antonio Conte, era presente anche l’amministratore delegato Beppe Marotta che è chiaro: "Lo abbiamo scelto perché confrontandoci con il club ci siamo accorti che era la scelta giusta in questo momento per poter fare un altro salto di qualità. Conte era il miglior profilo possibile e si incarnava con le nostre esigenze. Icardi-Nainggolan? È stata una scelta dolorosa ma bisogna avere il coraggio di fare determinate scelte. Noi le abbiamo fatte".

SERIE D - Girone H, il ds Zaza fa le carte sulla prossima stagione: "Ecco chi si sta muovendo meglio finora. A breve altri colpi di mercato"
MATERA - Quando il Comune scende in campo: ecco un altro caso, perchè qui no?