L'Allenamento

Ricci l'ago della bilancia: Matera, qualcosa cambia? Le ultime

Roberto Chito
27.09.2018 15:45

Il centrocampista Manuel Ricci, foto: Emanuele Taccardi

Ricci trequartista o mezzala? Questo sembra essere il principale dubbio in queste ore in casa Matera. La modifica vista nel primo tempo contro la Sicula Leonzio, per Eduardo Imbimbo potrebbe essere una mossa da vedere anche dal primo minuto. Così, dal 3-5-2 classico, il Matera potrebbe scendere in campo anche con un 3-4-1-2, o addirittura con un 4-3-1-2: tutte le porte, al momento, sono aperte.

Tre soluzioni, sulle quali la formazione biancoazzurra potrebbe davvero lavorare in queste settimane. Apertura, in tal senso c’è stata anche da parte del tecnico Imbimbo, che martedì, durante la conferenza stampa di inizio settimana ha aperto le proprie porte in tal senso. Novità in vista da questo punto di vista? Lo scopriremo magari domani, nella conferenza stampa pre partita, e ovviamente sabato pomeriggio, poco prima del calcio d’inizio. Al momento però, l’idea del 3-5-2 resta la prima soluzione. Ma con Ricci, che può quantomeno ricoprire due o tre ruoli, le soluzioni sono sempre tante. Difficile, invece, vedere il recuperato Sepe sulla fascia sinistra. Per l’ex Catanzaro, magari ci saranno alcuni minuti prima di lanciarlo dal primo minuto a Bisceglie.

Conferma, invece, per il difensore Stendardo, pronto a giocare la seconda partita consecutiva al centro della difesa. L’ex Taranto, così giocherebbe al posto di Corso che comunque potrebbe tornare utile a centrocampo. Alcuni piccoli dubbi che potrebbero essere chiariti nelle prossime ore. Dopo l’allenamento di oggi, Imbimbo avrà la rifinitura di domani mattina per sciogliere gli ultimi dubbi.

Commenti

Vibonese, verso il Matera: tanti dubbi per Orlandi per il match salvezza. Le ultime
Farroni: "Matera riscattati. Salvezza? Ora due match importanti"