Gli Azzurri

Nazionale, parla Verratti: "La migliore Italia nella quale ho giocato. Merito di Mancini, ha dato mentalità positiva". E Sensi: "Contento della prova, mi farò trovare pronto"

Redazione TuttoMatera.com
21.11.2018 11:52

Il centrocampista Marco Verratti, foto: Figc.it

"Sono sincero: non mi sono mai trovato così bene in Nazionale. Gioco da tanti anni all’estero, ma in questo periodo azzurro mi sono divertito proprio tanto". A parlare è Marco Verratti, centrocampista della Nazionale che manifesta tutto il proprio sentirsi a suo agio con la maglia azzurra.

Un’Italia che trova il gol nel finale, dopo aver dominato davvero tanto per tutta la partita e non essere riuscita a sbloccarla prima, ma solo nel recupero: "Il calcio è così. L’importante è creare occasioni, poi c’è anche una buona dose di fortuna. Ma la cosa più importante è la prestazione, quella viene prima di tutto. Merito nostro, ma anche del ct Mancini. Il nostro tecnico è riuscito a dare a tutti una mentalità positiva. La cosa che ci rende felici stasera è che non abbiamo cambiato il modo di giocare, fino alla fine. E abbiamo trovato il gol".

Esordio anche per Stefano Sensi che si è preso possesso del centrocampo, orfano di Jorginho: "Abbiamo lo stesso ruolo ma lui è un grande giocatore. Io devo solo farmi trovare pronto sempre. Io titolare? Non so se me l’aspettavo. Sono molto contento della prestazione della squadra. È solo mancata un po’ di cattiveria sottoporta".

Commenti

Nazionale, parla Mancini: "Sarebbe stato un peccato non vincerla. In linea con le aspettative ma sappiamo dove migliorare"
Nazionale, parla Politano: "Felice per il gol e per la prova, serviva una vittoria. L'azzurro? Darò il massimo nell'Inter per ritornarci"