Falso nuove o prima punta: Matera, quale attacco per i play off? Le idee

 di Roberto Chito Twitter:   articolo letto 721 volte
Falso nuove o prima punta: Matera, quale attacco per i play off? Le idee

Per gran parte della stagione, si è affidato ad un attacco senza punti di riferimento, giocando con tre pedine che potessero non dare punti di riferimento alle squadre avversarie, tanto da metterle in difficoltà. E proprio con quest’arma, i biancoazzurri sono stati il miglior attacco della stagione, soprattutto nella prima parte di stagione. Diversi gli infortuni che hanno costretto Gaetano Auteri a fare di necessità virtù. Giocare quasi un campionato senza Saveriano Infantino non è sicuramente positivo, soprattutto se si tratta di uno dei migliori attaccanti della categoria.

Ora, però, in vista dei play off, il tecnico siciliano, ha ritrovato tutte le armi a sua disposizione. A cominciare proprio da Infantino che si è messo alle spalle i tanti problemi e le varie ricadute che ha accusato in questa stagione. Per ultima, quella di Caserta, che sembrava aver compromesso nuovamente il suo percorso di recupero. Ritrova anche Sartore, Auteri, uno dei giocatori che è stato penalizzato da un infortunio nella parte centrale della stagione. Il fantasista brasiliano, nel miglior momento della sua carriera, è stato fermato da un brutto infortunio. Anche lui, però, sembra aver recuperato. E allora, per i play off, quale attacco manderà in campo Auteri? Difficile che pedine come Infantino e Sartore vengano gettate dal primo minuto nella mischia, soprattutto dopo i recenti infortuni. E allora, tutto ruota dalla parte del tridente, cosiddetto leggero, con Carretta, Strambelli e Negro, pronti a dare fastidio alle difese avversarie.

Da non dimenticare anche Lanini e Dammacco, sicuramente più distanziati rispetto ai primi cinque, con quest’ultimo, che nella scala gerarchica di Auteri, ha sicuramente guadagnato posizioni rispetto al baby della Juventus. Un attacco che deve tornare ad essere devastante, come lo è stato per tutta la prima parte di stagione, e in parte, anche nella seconda. Ai play off, però, servono tutte le armi giuste.