FOCUS - Matera, gioco e numeri dalla tua parte: i mezzi per i play off

 di Roberto Chito Twitter:   articolo letto 586 volte
FOCUS - Matera, gioco e numeri dalla tua parte: i mezzi per i play off

Cercando di dare uno sguardo al futuro, con certi numeri non si può far altro che essere davvero fiduciosi e positivi. Una volta messi in cascina gli ultimi punti per blindare il terzo posto, il Matera potrà definitivamente guardare avanti. La formazione di Auteri, nella post season vuole essere assolutamente protagonista. Il gioco espresso in queste ultime settimane lascia tutti positivi. La squadra è viva ed è tornata ad esprimersi su ottimi livelli. Bagaglio importante per i play off, anche se bisogna migliorare.

Soprattutto per quanto riguarda le occasioni da rete. Sia per quanto riguarda quelle create, sia per quelle poche subite. A questo aspetto, però, ci penserà Gaetano Auteri. Da perfezionista qual è, il tecnico siciliano saprà trovare la ricetta giusta per poter risolvere queste ultime problematiche. I numeri, però, dicono che il Matera può davvero dire la propria in questi play off. Se andiamo a prendere gli scontri diretti contro le prime tre del torneo, vediamo che l’andamento dei biancoazzurri è piuttosto buono. Su diciotto punti a disposizione, il Matera ne ha messi in cascina nove. La metà, con il rammarico che soprattutto contro Foggia e Juve Stabia, nei match d’andata, si poteva portare a casa l’intera posta in palio. I biancoazzurri, però, di scontri diretti ne hanno perso solamente uno. Parliamo del tre a zero subito allo Zaccheria, in quella che fu la terza sconfitta consecutiva, nel quale il Matera attraverso il cosiddetto mese e mezzo orribile, fatale poi per uscire dalla lotta per il primo posto. E pensare che le cose si erano messe bene per i biancoazzurri, padroni del campo per la prima metà del primo tempo. Però, nel calcio si vince con le reti e non con il possesso palla o con le occasioni create. A parte l’unico ko, il Matera ha messo a segno vittorie importanti contro Lecce e Juve Stabia.

Entrambe sul terreno nemico. Tre a zero al Via del Mare, nella migliore prestazione stagionale sfornata dagli uomini di Auteri. Due a uno, in rimonta, al Menti di Castellammare di Stabia. Con entrambe, poi, sono arrivati due pareggi, oltre quello dell’andata contro il Foggia. Numeri che non vogliono dire tutto, ma un’idea del Matera che contro le dirette concorrenti dà il massimo lo dà. In più, sono state nove le reti segnate, ma anche otto quelle subite. Se l’attacco va bene, la stessa cose non la si può dire per la difesa. Solamente contro il Lecce, nel match d’andata, il pacchetto arretrato biancoazzurro non ha avuto difficoltà. Aspetto fondamentale in vista dei play off, dove subire una rete può essere controproducente. D’altra parte, però, i biancoazzurri devono confermare l’ottima vena offensiva.

Solamente a Foggia non sono riusciti ad andare in rete. Tranne per lo scivolone dello Zaccheria, il resto sono state tutte prestazioni importanti. Il Matera, in questo modo si candida ad una post season da protagonista. Ai play off, però, quanto fatto nel corso del campionato sarà azzerato. Partirà un altro mino torneo, dove non bisognerà commettere il minimo errore. Ecco perché Auteri ha alzato la voce con i suoi. I mezzi per poter arrivare lontano ci sono. Però, gli stessi devono essere sfruttati al meglio.