Cosenza, Pinna: "Matera, c'è un conto in sospeso. Ecco cosa faremo"

 di La Redazione Twitter:   articolo letto 902 volte
Cosenza, Pinna: "Matera, c'è un conto in sospeso. Ecco cosa faremo"

Sarà uno dei diversi ex che si ritroveranno nel giro di tre giorni, prima a Cosenza, poi a Matera, in questa sfida. Possiamo dire che l’ascesa di Paride Pinna sia proprio cominciata dalla Città dei Sassi, in Serie D, nella stagione 2012-13, dove realizzò una grandissima stagione per poi spiccare il volo. Adesso, il terzino sinistro indossa la maglia rossoblu e con la stessa si gioca un obiettivo importante.

Infatti, il Cosenza, in questi play off, ha assolutamente voglia di far bene per poter andare avanti. E ai colleghi di CosenzaChannel.it, il tecnico Pinna, sulla sfida di domenica sera, ha detto: "A Matera realizzai il gol dell’anno, sarebbe bello farne un altro. Affronteremo una squadra molto simile alla gara di andata e non a quella che ha chiuso il ritorno tra le contestazioni. I lucani hanno affrontato un periodaccio e mi un aspetto iper offensivo come in entrambi i match di campionato. Ci hanno battuto due volte, ma soprattutto al ritorno meritavamo di più. In Basilicata abbiamo sì giocato bene, ma alla lunga no. Possibili problemi? Contro il 3-4-3 di Auteri un centrale si può aspettare tutto e niente. Loro muovono moltissimo, in modo vorticoso, e non danno punti di riferimento. La difficoltà per noi aumenta se non utilizzassero un centravanti".

Per i rossoblu non è stata una stagione fortunata, ma qualcosa sembra essere cambiata proprio ora. E in conclusione, Pinna, afferma: "Se nemmeno i playoff avessero portato entusiasmo ci sarebbe stato da preoccuparsi. La Serie B è un sogno che stiamo vivendo e il Cosenza sta dimostrando che restando concentrato novanta minuti può dare filo da torcere a chiunque".